” Uomini e Donne ” un ottimo sentiero di circolazione per il gradimento femminile per affrontare un nuovo cammino…

  • E’ così anche se non vi pare, che la chiave di lettura per  affrontare un nuovo cammino la posseggono solo le donne…soprattutto se difficile e controcorrente. Beatrice per il sommo Alighieri, Laura  per il Petrarca, Silvia per il Leopardi, Anita per Garibaldi e informaticamente  ancora Beatrice.Per  non cadere nelle reti dei trappoloni,  sparse nell’oceano tra i marosi di internet. Sottocosta non si ciappa niente e  non c’è molto da sperare nella pesca. Infatti  oltre a qualche  granchietto in libera uscita dalle scogliere, pochi  cannelli rimbambiti dalle dolci  melodie delle sirene. I cannelli acquattati nella sabbia cercano di sorprendere vongoline insonnolite e  assopite al sole di Marzo,  ma arcistufe di respirare e nutrirsi di plastica colorata e  riciclabile. Cannelli a parte quando la spiaggia si profuma di primavera  la battigia è un rifiorir di schiene rovesciate ad arco da pensare ad un mare di archi e di speranze invernali che si aprono al sol di maggio. In maggioranza donne. Un introduzione al femminile per dare subito un’idea della  capacità femminile dai fornelli di cucina al contenuto sui fornelli. La donna capace di inventare ricette da trasformare un quasi nulla in una bontà con una riciclata del giorno precedente. Conferma che tutto si trasforma da fare di due città un solo cuore ibrido : Parmigiano Reggiano. Il grana padano una mezza grana per il palato sopraffino. La Cina è vicina. La beffarda novità che potremmo avere presto formaggio pecorino con il latte in polvere da mettere sul mercato il giorno delle ceneri…con  tanto di cartello come da Don Mario…in italiano..” ricordati uomo che sei polvere e in polvere ritornerai “…dimmi quando quando quando  ?…quando sarà finito in latte in polvere e verrà fatto con la  polvere da sparo…oppure la frittatina alla Ennio Morricone ..taratataratata…Sarà possibile che ogni mezzo di comunicazione sia diventato un Grandissimo e Onorabilissimo muro del pianto…ma a Gerusalemme in pellegrinaggio va benissimo per non dimenticare..ma a tavola ..sul divano ..nel letto quando dormi vegli o preghi o altro…gente che piange …carri armati che si infilano anche nelle budella..con gente che scappa…un delitto in tv…come uno spettacolo sulla strage degli innocenti di duemila anni fa …ma va …va e ancora va ..iii millennio con il coraggio spudorato da sostenere che l’uomo   è homo intelligens per dirimere  questioni di interesse….ma ricordiamocelo che l’albero della vita non si tocca ed è piu sacro anche della Libertà….vivere una volta sola  e vinca chi  ha più buon…senso…mio Dio fammi strada a UOMINI  e DONNE…. per il Progetto Isaia….voglio ascoltare cosa dicono le donne..non basta piangere ..non si deve far morire .
  •                                                                                                Fiorello Paci                     

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>