UNA DONNA PIENA DI DONNE NON SAREBBE LA DONNA PER ME

Vivere insieme ad una donna in  accordo totale è un impresa abbastanza  difficile per tutti, tenendo conto che neppure il gemellaggio ha la stessa visione del mondo e delle cose. I mille interessi con migliaia di aspetti fanno parte dell’uomo oggi,un bersaglio sempre sotto tiro da parte dei media illustrati, cacciatori addestrati per rendere indispensabile il superfluo e necessario l’inutile. Un tiro alla fune iniziato con i primi spiragli di benessere: uno sport talmente logorante e totalizzante da mettere fuori causa corderie. Non si è fatto neppure in  tempo a tirare un sospiro di sollievo,che è arrivato il successore della fune il mitico senza fili.La sorpresa del senza fili sta proprio nella sua natura di invisibile:colpisce senza ferire. Non si logora come la fune. passeggia nella mente a suo piacimento, con l’opportunità di pernottamento. Di tiratori scelti a centinaia: arrivano nei brevissimi minuti di relax, rimanendo impalati nel teatrino tascabile.A scuola , in cattedra, in ufficio, a letto,in macchina, a teatro: l’uomo, possessore del mondo, bersaglio continuo da parte di depositi pieni del tutto e di più. Mai una volta  che due conviventi si siano lasciati sedurre da uno stesso prodotto. I seduttori riescono a creare spazi separati tra i due: le prime crepe che con il passare dei giorni, degli anni diventano crepacci o muri invalicabili. La sconfitta del’unione tra due conviventi, motivi di dissidi o separazioni. Difficile trovare una donna refrattaria alle lusinghe di un consumismo, compagno o compagna di viaggio nell’arco della giornata,settimane, mesi anni.Accordo difficilmente raggiungibile tra migliaia di interessi diversi. Se poi uno od una sono contenitori di più persone l’accordo è impossibile.Vediamo le possibili donne nelle tua donna. La donna di cultura sedotta dai libri, la supermamma con il pensiero sempre dietro i figli,l’emancipata sulla moda a caccia di ninnoli, la donna politica a caccia di giornali per seguire i salvatori della patria, la donna che recita, quella che prega sempre, che piange, che  ride, che viaggia con i vip in ogni parte del mondo incapace però di uscire di casa a far la spesa. Un uomo che lavora e tornando in casa con la speranza di cambiare quattro chiacchiere con la propria donna della vita, mi sapete dire con quale dovrà avviare un dialogo per  non sentirsi dire…” quanto sei noioso”…Una donna con diverse donne, non è il mio tipo!              Scrivere dormendo non è facile per niente…buona notte. La veglia è finita.Manca un quarto d’ora alla Domenica 20 Dicembre.             

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>