SPARLIAMO TANTO DEL COVID…PARLIAMO POCO DEGLI OSPEDALI…AL CROLLO

IN  GUERRA DALL’AGOSTO 19.Un anno  e mezzo  sul fronte per creare un argine al fiume  a spirale maledetto  che sta facendo il giro del mondo. Irresistibile da mettere alla prova le capacità creative del farmaco per arrestare il suo e orso, nonostante  la bella prova dell’Italia per la risposta immediata della  virologia  alla sfida del mostro. Avrebbe voluto mettere in  ginocchio l’economia con una strategia diabolica. Impegnando  e attirando l’intera energia disponibile  di difesa sottraendo perfino la produttiva che crea  e sviluppa. Così a fine corsa  avremo infatti tanti vaccini e ci mancheranno le braccia, le menti,i progetti per dare fiato al lavoro, produzione e sviluppo. Dobbiamo chiedercelo se a puntare tutto sul vaccino non corriamo il rischio che   al momento della ripresa  il mercato internazionale  potrà disporre dei  nostri prodotti ? Delle nostre eccellenze ?E’ complessa la ripresa dell’economia: i vaccini soltanto non risolveranno la nostra ripresa. Guardiamo gli Ospedali : il personale è distrutto e nessuno dice una parola su questo aspetto. Sono  prossimi al crollo come i marines americani battuti in Vietnam dalla foresta. Ho visto delle persone, degli uomini stremati: dobbiamo restituir loro amore ed entusiasmo. RICONOSCENDO  IL LORO LAVORO INCORAGGIANDOLO CON GLI AIUTI EUROPEI:PRIMA DEL CROLLO.QUANTI FAMILIARI HANO PERSO PER IL LORO LAVORO? SALVIAMO I NOSTRI OSPEDALI.  fiorello paci

  

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>