Risposta ad una scritta del Parco Marecchia…manifesto murale tipo Valdazze….”Odio verso una società che ha distrutto ogni avventura”

Con i ribelli vado a nozze, in quanto partiamo dalla stessa radice anche se non facciamo parte della stessa pianta .Non condivido quella scritta se sostiene che questa società va distrutta come ultima avventura avendo distrutto ogni avventura. Calma e gesso amici ribelli e vediamo un pò se avete ragione voi o se è più opportuno parlarne insieme per dedurne se è meglio distruggere come suggerite voi o costruire come vorrebbe il messaggio diverso dal vostro. Entrambi vogliono cambiare un sistema sbagliato e ingiusto se ancora consente privilegio e raccomandazioni riconoscendo solo titoli senza tener conto delle capacità. Partiamo dalla vostra contestazione che rileva la scomparsa di ogni avventura. Innanzi tutto cerchiamo di capire il senso e significato avventura .Lo Zingarelli la definisce avvenimento un po strano ma io preferisco darvi ragione se la intendessimo iniziare un lavoro difficile e impegnativo come l’uso dell’energia come rimedio per eliminare il dolore. Problemi di carattere reumatico risolti con l’elettrostimolazione e mi sono saltati addosso le case farmaceutiche appunto perché risolve e dopo anni proprio case farmaceutiche con questo principio vendo maglie antidolorifiche. Questo per dimostrarvi che si può discutere. Vorrei parlarvi di tutti quei ragazzi morti alle albe della domenica finiti contro le piante o in un canale ascoltando la musica. Distrutti dall’alcol e dal fumo non sono forse vittime di avventure studiate a tavolino dal sud america ? Quelli che invece di studiare passano le notti a giocare sul computer e al mattino a scuola fanno casino ? Non sono anche loro vittime di una società che permette tutto mettendo in crisi intere famiglie ? E tutti quei gruppi di periferia che andando in città tornano a casa felici dopo stupri di gruppo con sorelle che piangono per averli subiti ?Ragazzi non sono avvenimenti strani ? Avventure ? una giostra di avventure che deve solo finire e pienamente d’accordo con voi che va distrutta. Perchè di avventure ce ne sono anche troppe e smetto di elencarle perché chi non ruba è un cretino. Mi ha fatto piacere imbattermi e dialogare con voi al punto di poterci ritrovare per tentare insieme di ricostruire …partiamo dai nostri bar del sabato sera …pizzerie dalle nostre realtà di oggi …dove c’è musica e voglia di muoversi…di lì si riparte …Isaia ..IL VELIERO…dove di giorno e di notte per immaginare che il giorno successivo deve essere più bello del precedente ..un abbraccio sereno e mascherato..occhi al Cielo.
Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>