Perché, come, quando, dove scrivo,quando cerco di capire l’ultimo capitolo della vita: il libro.

Ammesso,che il più importante,il libro,  sia proprio che ci portiamo sulle spalle. La vita.Non ha bisogno di spazi o di scaffali:invisibili agli estranei e non sono ingombranti. Veglia nel cuore.I possessori lo possono leggere anche senza occhiali:basta un sorriso o una carezza,un abbraccio, un emozione. Indispensabili per accendere il motorino di avviamento della fantasia, che si alimenta dove i ricordi vanno a riposare.A quel punto, sulla brezza della fantasia,il venticello dell’amore comincia a rimuovere le pagine soffermandosi dove il cuore non piange. Uno sfogliare gioioso sulle cose belle da rallegrare l’anima e la mente. Ecco perchè scrivo: per risvegliare in me ciò che tempo vorrebbe nascondere, ma non ci riesce.Il bene riposa ma non fugge,ritorna e si allontana ma non scappa.Quando pensi  che sia fuggito e non ritorni scoppi in un pianto.Ti commuovi e piangi se non senti il ritmo della sua voce.Non sono lacrime amare ma gocce di rugiada che scendono dal cielo dell’anima.Capisci che ti manca.Vorresti riconoscerlo e se ti manca il coraggio di esprimerlo a te stessa, chiedi a Dio che qul bene lo conservi fino all’ultimo respiro. Questo è amore: scrivo quindi per uscire allo scoperto,per ascoltare in un raggio di sole l’invito del signore.Amatevi l’un l’altro ed è calore.Per un giornale  come IL VELIERO non ci sono orari stabiliti dalle normative,non  ha un segretario di redazione che stimola o rimprovera, ma il desiderio di spendersi tentando di salvare i bello e il buono per lanciare nel futuro per conservare ciò che ha fatto sempre bene al cuore:a partire dalla dolcezza di Abele.E’ storia: è assodato che la Bibbia non nè leggenda.Scrivo per me, per i miei figli,per  quelle persone che incontro nel sentiero.La  vita è un libro sfogliato dal vento:si legge la sera.L’ultima pagina baciata dalla buona notte.Ti addormenti con il sorriso, ignorando però se sia l’ultimo capitolo. Con il buon giorno  ti accorgi che non è finito: si ricomincia.    Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>