Luce o candelina accesa …perché no…Rita Paganelli…sarà felice il Don…ORESTE

….MA SOPRATTUTTO IL CIELO….ANCHE SE TUTTO è CAMBIATO…MA è SEMPRE A TERRA IL BISOGNO….E NON BISOGNA ASPETTARSI NULLA DALLA COMUNITA PRESA DAI TANTI IMPEGNI SPARSI PER IL MONDO.LUCE ACCESA INFATTI APPARTENEVA AL CUORE DI DON BENSI E PER CADUTA QUINDI,ALLA COMUNITA’.RITA NON POSSIAMO SCOMODARE LA DIVINA PROVVIDENZA E SE PROPRIO DOVESSIMO DISSEPPELLIRLA DOBBIAMO AFFIDARLA A DIO E ALLA BUONA VOLONTA’.
La buona volontà Rita, è il cuore centrale del prossimo messaggio di Natale. Due millenni di Natale a cosa son serviti se si continua ad essere massaggiati dal Covid che ancora trova spazio tra le varianti per colpire i vaccinati e per massacrare chi si rifiuta. Giovani soprattutto in quanto il Covid non combatte a viso aperto preferendo colpire alle spalle. Assassino invisibile. Altrettanto i giovani incoscientemente sorridenti e negativi insieme e non possiamo doverosamente lasciarli morire. Sono la speranza, quindi il futuro: e vanno salvati ad ogni costo sig. Ministro guarda caso Speranza. Se la sx avesse smarrito i principi sia almeno coerente al nome…che tutto sommato sicuramente fa quello che può…e se avesse bisogno e certo che l’ha chiami al proprio fianco chi lo potrebbe facilmente sorreggere…un mio caro amico..regista e neo Assessore alla sanità di Rimini…Cristian Gianfreda…ma non lo spaventi il nome Cristian…mettiamo una K al posto della C…facilmente risolvibile mentre Speranza fortunatamente ha solo un S .La doppia è entrata nella storia europea. Vedi Rita mi hai invitato a dire la verità a parlarti della libertà. L’hanno strappata allo Zingarelli e son rimasto a piedi. Andrò a chiederlo in Biblioteca Paolo Reflici…direttore e fondatore del Garbino…primi anni 60…firma per criptare Fiorello Paci…risale a quel periodo…la mia stima e amicizia con alcuni lettori…il ragazzo della grotta rossa mio fans e lettore…don Benzi..il rivoluzionario…in testa ai cortei….
Una Rimini del bisogno è ancora in piedi e mi consulterò con una cara amica che ha dato una mano al bisogno dei malati…agli ultimi…non sarà facile e ti assicuro che di facile nulla ho trovato sul mio sentiero…solo una cosa con sicura certezza …l’assistenza d Dio Padre…ha confermato il sole…appena sbucato con questo pensiero…saluto te e i lettori cari. Ci vediamo presto al Matteotti street o in una chiesa che tu frequenti…cordialità dal sopravvissuto del 16 Ottembre…e di tre gg fa…l’angelo del male non vuole il Progetto Isaia. Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>