LETTERINA DI NATALE ALL’AMICO FB…cosa stai pensando

Caro amico FB,

E’ dal 2012 che ci incontriamo su questa rete..ma è da tanto prima che mi seguivi nel mio cammino di giornalista e ho notato anche un ricordo del mio lavoro in un settore difficile e cinturato da grossi interessi da parte delle  Case  farmaceutiche. Sono dei benemeriti e  tutori della nostra salute ma dovrebbero lasciare più spazio alla ricerca di chi si impegna di trovare

rimedi nella regina del nostro benessere: Madre terra. Infandum regina iubes renovare dolorem…un verso dell’Eneide..il rimprovero di Ulisse alla regina che vuol conoscere i ricordi dolorosi del condottiero..e mi fermo qui amico FBe passo a te..alla tua curiosità ostinata…Cosa stai pensando ?…Suppongo  da quasi esserne certo che tu cerchi di far star bene tutti basandoti sui nostri pensieri che scriviamo..che a quel punto  non sono più pensieri  ma dati certi. Ce lo possiamo dire da persone intelligenti e non è detto che lo siano tutti in quanto la tua domanda può essere interpretata come un atto di presunzione ma non lo è. Almeno fino a quando l’intelligenza artificiale non sarà riuscita ad integrarsi con quella naturale…e a questo punto caro fb casca l’asino. L’intelligenza artificiale è un attacco palese all’albero della vita..e tu che sei di Boston dovresti informarti dagli amici fratelli Testimoni di Geova che la Bibbia la conoscono anche troppo.Dobbiamo stare attenti amico carissimo di non dover pagare le spese tutti  per aver oltrepassato diversi nostri limiti. te lo dico con il cuore in mano..da fratello…in quanto tu sei l’nico giornale che può fare anche il giro del mondo in pochi secondi…e detto tra noi come giornalista italiano e cristiano a 360 g. sono anche orgoglioso di scrivere gratuitamente per te…sono un socratico convinto..non sto recitando o insegnando basandomi sulla maieutica…ho nel cuore il racconto di un profeta..Isaia..un messaggero di pace…sto conversando con te americano…non la voglio far lunga amico fb…dobbiamo consapevolmente riconoscere che esiste un Supremo che dirige l’orchestra…fino a quando l’uomo non sarà in grado di creare un unghia ..a clonarlo c’è già riuscito valicando il primo limite…ma se arrivasse all’intelligenza artificiale firmreremmo la nostra condanna..e non sarebbe la prima volta…babele compresa..ci sono testimonianze che civiltà come la nostra avevano già subito quella condanna che noi amico fb non vogliamo subire…troppi guai inn giro che altro non sono che campanelli di allarme…caro amico ti scrivo per confidarti che ti voglio bene …fai un pò di confusione accettando tutto e il suo contrario..scegli il Bene che ti piace e lo vedo..se dovessi venire in America a trovare un mio nipote che fa ricerca in Economia finanziaria..vengo a trovarti…ho delle cose belle da dirti…tanti cari saluti da Rimini e ancora BUONE FESTE.     Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>