L’esplosione del caldo alla pari del Covid, ha colpito in contropiede gli anziani

Evidentemente una fascia socialmente scoperta trascurata dalla politica e parzialmente giustificata dall’impossibilità di intervento per evitare ogni tipo di assembramento: trasportarli l riunirli in ambienti protetti. Dai  supermercati  ai capannoni industriali alle palestre ai Teatri fino agli ambienti religiosi quali  le chiese. Ambienti  rimasti  aperti  nella chiusura totale ad eccezione dello spettacolo e qui sarebbe stato opportuno spiegarne  il motivo rispetto all’apertura della ritualità  religiosa. Non sto facendo una critica alla Chiesa di Roma o agli altri riti ma alla mancanza di lavoro nel mondo dello spettacolo. Una mancanza di fiducia negli organizzatori dei vari saloni o teatri dovendo tener conto delle distanze stabilite dai regolamenti secondo un criterio nazionale. Incomprensibile questa gran fretta di togliere di mezzo le mascherine invece di una legislazione che le protegga con disposizioni amministrative di una distribuzione gratuita da parte dello Stato attraverso la medicina di base. Visti i miliardi spesi per arginare le malattie invernali connesse strettamente con l’inquinamento ambientale  da trasformare mezzo importante  per la salute in uno strumento di arricchimento illecito. Come è stato ampiamente dimostrato dalle indagini. E altrettanto vero che non si può fare della Magistratura un fascio di delinquenti insediati nelle Procure. A fronte delle prove bisogna  ripulire il marcio dove si scopre sempre e senza paura dove era più che chiaro un tacito rapporto tra la politica e la Magistratura per tacitare i rompicoglioni nella comunicazione. Portobello di Tortora un esempio e un paio di televisione private del Nord, idem con patate. Da Report ne abbiamo apprese delle notizie…dall’oro Poggiolini per castrare l’aspetto scientifico dell’elettrostimolazione..ne so qualche cosa io della commedia Firenze…un Teatro per andare in prima pagina di tutti i giornali…pazzesco il ricordo …torniamo al caldo che è meglio…Anzi visto che Jamil sarà il prossimo Sindaco di Rimini sarebbe opportuno che l’attuale Andrea Gnassi oltre alle ciclabili…sicuramente belle e utili  per chi va in bici a lavorare…pensi agli anziani…all’Appennino…augurissimi e grazie a chi pensa …NOANTRI…gente di Rimini…..non di Vattela a Pesca o di Trastevere.  Ragazzi resistere !!!   Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>