FURTO IN UNA CHIESA DI COLLINA CON UN PARROCO DI SETTE FIGLI: RIMINI NOTTE

Può anche capitare che un piccolo foglio  come il Veliero, sulle ali di rossoazzurra.it debba cuocere  una notizia che sarebbe andata domani mattina in  prima pagina dei giornali  nazionali : TENTATIVO DI FURTO CON SCASSO IN UNA PARROCCHIA  DI UN PRETE CON  SETTE  FIGLI. Chi non avrebbe comperato un giornale per conoscere non tanto il tentativo di un furto che non fa più notizia,di vedere una foto di questo parroco così prolifico un fatto che ancora tiene banco, attira l’attenzione dopo cronache dolorose che hanno infangato la Chiesa in diverse parti del mondo. Non farebbe una gran bella figura il parroco di san Martino in xx se non si trattasse di uno storico figlio spirituale di Padre Pio diventato sacerdote dopo la scomparsa della moglie Anna Maria professoressa di lettere. La notizia sempre trascurata dai media, che dei sette figli, quattro sono dei bravissimi sacerdoti, tre nella diocesi di Rimini e Don Francesco nella Diocesi di Terni.Questa la notizia che fa bene al cuore di rossoazzurra, la notizia che IL VELIERO in questo istante sta portando in giro per il mondo cattolico, una notizia della Rimini felliniana,presentata al mondo come un grande divertimentificio. Sono andato per anni in quella chiesetta ricca di energia e oggi son passato di lì con un amico pittore per salutare Don Probo Vaccarini  il parroco entrando dal portone centrale abbiamo visto l’ingresso forzato con un piede di porco e abbiam intravisto sull’Altare il Sacerdote come se fosse stato inamidato: è un amico dal 63.Il pittore visto l’abbraccio temeva  che stesse  per svenire e le prime sue  parole..” Diciamo tre ave Maria per quei poveretti”. Un senso di smarrimento per la ricerca di un tesoro che non è stato trovato: forzato anche il Tabernacolo, rotto il vetro di un quadro della Madonna in alto dietro l’Altar Maggiore e rovistati tutti cassetti dalla Sacrestia alla casa. Uno scempio un tentativo di un furto di qualcosa di prezioso, non sacrilego: il Corpo di Gesù è stato risparmiato. Il Padrone del mondo non costa niente: sono molto ottimista e altrettanto certo che siano maturi i tempi per il suo ritorno. Finalmente potremo vedere quel mondo di Giustizia che l’uomo si è sempre rifiutato di realizzarlo…il disegno ISAIA non è un sogno, l’ha visto un profeta che non ha mai sbagliato una Profezia. C’è solo da essere felici  se riuscissimo a vedere l’arrivo in quella terra nuova: IL VELIERO con la ricerca del bello e del buono è in cerca di quella strada. Don Probo coraggio devi arrivare a 10o…96 son pochi cì un burdèl.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>