“FAR BENE” ottimo rimedio per la salute per chi lo fa..per chi…riceve…pensare positivamente

Articolo di apertura per giovedì 17 di Ottobre…una giornata della serie ottobrate a Rimini. E è confortante che sia il tempo a scandire la bellezza di questa città in un momento come l’attuale proprio per i capricci condotti e diretti dal tempo.Sembra un concerto.Un direttore d’orchestra speciale,che ha vestito le colonne sonore di Federico Fellini.Dal nord al sud, dal Pacifico all’Atlantico il mare e la pioggia stanno schiaffeggiando il mondo,ma anche dalle Alpi alla Sicilia non sembra che scherzi, a  meno che la Rai non faccia dello stivale un teatrone per scherzi a parte. Se poi osserviamo attentamente Pesaro o Milano marittima dovremmo serenamente riconoscere che Rimini Riviera siaveramente protetta da un super  ombrellone, non dal Governo.E su questo non ci piove,ma se ci allontaniamo dalla spiaggia passassimo al centro storico qualcosa cambia..Di fatto un pò di uragano ha cambiato l’aspetto di Piazza Ferrari, rimanendo ovviamente attraccati ai nomi.Non dimenticate che sto scrivendo dal Veliero. Naturalmente sempre a  proposito di nomi.Che secondo Manzoni contano poco, per lui scrittore e poeta. I nomi li considera  solo purissimi accidenti. Io non dico nulla, Manzoni assieme a Montanelli  i miei maestri e vorrei solo sentire la voce dei clienti.Capire se i nomi contano,ascoltando la voce di chi aveva costruito la fortuna di quella piazza.La bellezza di Rimini della ricostruzione… eccola la mitica e storica Cassa di risparmio di una Rimini risorta.Sono costretto ad uscire allo scoperto, a fronte alta e occhi al cielo. Staccandomi dal mare e dalla spiaggia c’è da tener conto, che nonostante le tempeste, Rimini Riviera è la Banca Di Rimini: nomi.Insieme al Rolo, e alla risparmio di Rimini sono sempre state un bel riferimento per la nostra economia: una bella triade. Affiorano dei nomi…l’attento Pippo Gemmani…Rolo Flori serioso come un girasole…del Cooperativo degli amici cari che a maniche rimboccate sono riemersi dalla crisi…sono partito con il farbene…e sono entrato nelle Banche..e penso positivo…il far bene e il positivo non potete immaginare quanto facciano bene al cuore..alla salute e non  è un virtuale immaginativo..è il pensiero  di un cronista che resiste per il trionfo della giustizia e della pace…con un testimone..una bandiera..per  essere più dolci…migliori…una bandiera in attesa di salire su quel monte…e non è un sogno..ma una precisa profezia…la pace universale tra esseri pensanti e cose..è il progetto ISAIA.             Fiorello Paci 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>