DIO CI RISPARMI UNA GUERRA DOPO 70 ANNI DI PACE…”NOIOSA”….!!????

Tra le mosche fastidiose del 15 ,che ancora ronza, una considerazione di un tesserato di un partito oltranzista  già sperimentato nella mia infanzia. Stavo facendo delle foto in P.za Cavour di Rimini in occasione di una manifestazione con uno schieramento di automezzi e blindati della Polizia.Mi sono acc orto che mi stava indicando ad un Ufficiale sorridente delle forze dell’ordine.D “..quello” che ero solo io ” è un predicatore di Cristo”. Per dimostrargli che non ero una radio mi sono avvicinato e gli avrei stretto la mano ha precisato…”Gli somiglia”. Un camerata intelligente se riesce a distinguere un modo di vivere dalle prediche. Infatti le evito.Cristo solo praticandolo è annunciabile per un minimo di credibilità dell’annuncio. Ogni giorno, sento il bisogno di trascorrere un ora a fianco di Cristo: possibilmente in una sua chiesa. Iniziando con la preghiera ripetitiva del Rosario,una corona di fiori ricca  di saluti alla Madonna.Subito dopo partecipazione attenta alla Celebrazione Eucaristica per l’incontro con il “biondo” della Palestina. Un periodo di meditazione riflessiva preceduta nei periodi primavera estate da una passeggiata a passo sostenuto tra i viali alberati di San Giuliano borgo di Rimini o al Parco XXV Aprile salutando tutti. Seguire la casa in ogni suo aspetto, dalle pulizie.. alla cucina.. alla spesa alla lavanderia è un lavoro indispensabile a dimostrazione che vuoi bene alla tua persona e alla vita. Se poi ti piacesse scrivere o comunicare come ho sempre fatto su riviste, quotidiani radio o televisioni ci vorrebbe una giornata di 36 ore. Se vorresti aggiungere uno spazio, per riscoprire i sentimenti da sentimentalone quale sono per le varie Laure Beatrice Silvia Clarette finiresti nel ginepraio letterario, classico latino greco del periodo scolastico la giornata dovrebbe essere di 50 ore. Ho dato un bel taglio al sentimentalismo avvicinandomi alla femminilità di ha combattuto per il pensiero di Cristo. Caterina da Siena scoperta a Varazze, Giovanna d’Arco, Maria Goretti, Mamma Margherita di Don Bosco, Chiara di Santa Maria degli Angeli di Assisi, Santa Lucia per regali ai bambini, Santa Cecilia martire e musica, Sant’Anna mamma di Maria mamma di Cristo, Santa Rita da Cascia, La santissima donna alle nozze di Cana Maria porta del Cielo,e Maria Grazia Bardelli di Cremona santificatasi con la malattia da martire protettrice dei bambini ammalati…che mi vive vicino dopo avermi sopportato 52 anni…A Dio tutto è possibile…l’impossibile e l’invisibile a volte viaggiano anche raso terra…piano mare: ecco perchè definisco questa città “privilegiata” da Dio..Rimini non è uno spiedino è proprio amata da Colui che E’…

Non riesco a trovare un motivo che mi abbia spinto a scrivere una nota così..in quanto avrei voluto scrivere un articolo sulla Pace in pericolo..stando dal Titolo. Grazie un abbraccio a chi per sbaglio dovesse leggerla…una nota in La minore…Ciaoooooooooooooooooooooooo!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>