Cuore di Romagna…nella festa parrocchiale di San Vito un banchetto prezioso del Ruanda

QUANTO HO POTUTO VEDERE  NEL PRIMO POMERIGGIO nella chiesa di san Vito, in occasione dell’annuale festa parrocchiale. Oggi avrei dovuto seguire le macchine da corsa del Premio Nuvolari in piazza fellini e  avrei potuto chiudere la giornata festiva al festival Internazionale dei fuochi d’artificio…di fronte al terrazzo di mia figlia Fiorella a Miramare…uno spettacolo vedere i riflessi dell’acqua salata a colori. Incendiare il Cielo  che specchiandosi si tuffa in mare…mira mare..quant’è bello marecielo…ballare a colori sulle onde.Nulla di tutto questo senza Nuvolari…privato dei fuochi artificiali per battere con la musica gli austriaci…terza guerra mondiale con i fiori dei cecchini…mettete fiori nei vostri cannoni. sono andato dove mi ha portato il cuore con la responsabile di Speranza e vita di rimini centro..a speranza e vita di san Vito sotto la guida attenta e attiva di Don Giuseppe…un movimento che si spegne senza la presenza persuasiva dell’autorità ecclesiastica…per indirizzare la semente sul terreno fertile. Come cronista di strada che tenta di accostare il msg di Cristo alla strada ho potuto osservare con  gioia piena una presenza della Chiesa riminese tra la gente ..sia in mezzo ai banchetti..alle lotterie…una chiesa un msg che indica amore e speranza…presente ovunque ..dal palco musicale di Romagna mia…i un borgo periferico di gente mia..la mia gente che sorride..scaturendo da un cuore grande. il cuore di Romagna…che tracimava dal banchetto del Ruan da…piccoli oggettini costruiti a mano..sfilacciati dalla canna za zucchero..recipientini per nascondere piccole  cose e pensieri di ringraziamento da chi li ha pazientemente costruiti..portati in Italia da un amica del Ruanda…Michele di san Vito di speranza e vita. ho acquistato un tagliacarte..il cestino porta pensieri..ne ho scritto uno il primo…un ringraziamento del 16 Settembre..un pomeriggio amaro zuccherato con piccolo gesto di amore nei confronti del Ruanda…uno stato africano grande come la Toscana..una luce che ha illuminato la festa parrocchiale di san Vito..terra riminese…una terra che ama un terreno fertile per il buon seminatore..una carezza della sera per i miei quattro lettori…domani scuola media Davide Paci..per dimostrarti  che non è difficile scrivere se vai dietro alla strada..dove ti porta il cuore.      Nonno Fiorello Paci 

..domani nda

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>