Cara Paola Tassinari, giornalista scrittrice pittrice storiografa musicista…

Sperando di non aver tralasciato nulla…lettrice di Dante,attrice…con la certezza  però che la letterina finisca nel cuore del giornalista.Avrei potuto anche iniziato con la presente di un passato prossimo quando la tua vela spingeva il Veliero tra le onde di un antica massoneria dei cavalieri.La tua mente una biblioteca,una spremuta di inchiostro e dove intingevi sgorgavano argomenti di storia, letteratura,arte e filosofia illuminati dalla luce di Dante Alighieri…un personaggio così affascinante che sognavi di notte lo declamavi di giorno.Ho dimenticato psicologa e antropologa e quindi  non c’è bisogno che ti aggiorni e sai tutto di me. Cose e persone.Sei più forte di google.Quando ci siamo conosciuti i pensieri correvano e gli articoli ballavano su quel mare di azzurro…adesso ridotto ad un catino di ghiaccio…un cestino che ingoia libri e articoli.Ti ho scritto per avere un consiglio se proseguire o fermarsi…scrivere un pezzo su Fellini e vederlo finire in uno sprizz…il nostro giornalismo ha un etica…e chi scrive va rispettato…che mi ricorda il giudizio di Pietro Annigoni…dopo il mio rifiuto al ritratto che mi aveva stilato durante l’intervista…” a lei lo leggerò sempre…anche se dovesse scrivere sui rotoli regina “…scusami Paola e potrebbero anche pagarci…da promuovere anche in un foglietto mensile con un titolo adeguato…rotolone regina…(..non sarebbe quello il titolo..molto più bello e suggestivo…non felliniano..ne basta e avanza uno…gioioso e beato quel mulo )…mi ricompongo e ritorno in cattedra…Basta ragazzi..la ricreazione è finita si ricomincia dal giornalismo…Indro Montanelli ad un giornalismo spezzato ridotto non pubblicato avrebbe solo detto in schietto toscano… ma vaff. Non lo diremo mai c’è un modo per scrivere…dove si possa specchiare quello che scrivi…Paola è sacro…a Rimini ti ricordiamo…sai chi siamo e ti vogliamo bene…al bello che fai…al ballo che dedichi a quei giovanottini d’oro…espressione divina della dolcezza…alla tua innata passione per il futuro…lo spazio di Dio lasciato ai  profeti..rubato dai cartomanti…potremmo parlarne di un foglietto futuribile.Vieni pure con un amica, visto che non sei mai sola…e come minimo saremo in quattro..ti auguro tutte le cose più belle che si possono augurare alla vela più bella del Veliero illuminata dal sole di questo 21 Gennaio. Dal Veliero Fiorello Paci 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>