BUONA NOTTE DA SOGNO…..IN COMPAGNIA DEL SIRACIDE

Stasera la buona notte vorrei augurarvela con l’aiuto di un bel pensiero tratto dal Siracide, ma non vorrei che si giudicasse il Veliero un giornale di promozione ecclesiastica. Vi assicuro che non sono un anticlericale, vi prego solo di credermi che amo la Chiesa di uomini come il santo di cui ricorre oggi la festa, San Filippo Neri: il santo dei giovani abbandonati tra le viuzze dei sobborghi di Roma. Giudicato un pazzerello, come Don Bosco con i malandrini del carcere minorile di Torino,della città dei ragazzi di Roma salesiana, come Don Oreste di Rimini  che cercava i ragazzi nelle discoteche, bloccato dall’Arcivescovo di Ravenna Tonini, prima della  sua nomina cardinalizia. Mi piacciono le cose belle della Chiesa,riescono a farmi vedere come in uno specchio le braccia aperte di Cristo. Il suo sorriso, la mitezza espressioni della sua grande preoccupazione durante la sua missione in Galilea: gli ammalati che guariva. Cristo un amore di uomo, riflesso dell’amore di Dio su tutti noi: in questo momento io e  chi legge. Di cosa dovremmo spaventarci o preoccuparci? Guarda la Vela del Veliero: immagine di Maria Ausiliatrice. Pregala. Con fede come se avesse già esaudito la tua richiesta. E’ la tua fede che aiuta i tuoi familiari .Non è sfrontatezza la mia o spregiudicatezza fanatica : è cronaca di casa. Scusatemi. Ci sono malattie più devastanti degli tsunamy, da far crollare casa o palazzi,da non trovar parole di fronte a certe scelleratezze su familiari. Crolla il tuo mondo da non sapere a chi puoi rivolgere: sono sopravvissuto ad un crollo così. Mi sono rivolto a Dio e son  tornato a sorridere e vorrei contagiare tutti. Sono un giornalista a cuore aperto. Non cerco avventure: ci sono tante Perpetue. Per il giornale o mettere a posto la casa una persona non la caccerei dalla finestra trovandomi al piano terra..in prossimità del canal porto. Passiamo al Siracide..sarà mejj ( meglio in dialetto).

“L’offerta del giusto arricchisce l’Altare,il suo profumo sale davanti all’Altissimo. Il sacrificio dell’uomo giusto è gradito,il suo ricordo non sarà dimenticato”            Non ci sono dubbi: periamo di essere giusti.Buona notte di cuore.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>