Avviso a naviganti….impossibile trovare carezze in una fogna che si apre e chiude…sperando in un miracolo di Dio.

Per una persona  ovviamente che ha fatto della fede un riferimento per affrontare e risolvere problemi. Ordinatamente ognuno il proprio percorso della vita. Senza beneficio del dubbio conseguentemente, da dedurne per  credere con certezza  che ogni camminamento sia stato studiato redatto e  indicato e tracciato dagli ingegneri dell’Ufficio tecnico di Dio. Non ci sono  dubbi che è così per tutti. Un trattamento uguale  per  ogni  creatura, come dono avuto e  ricevuto dallo stesso Dio. Potrebbe sorgere  solo il dubbio che non tutti l’abbiano capito o l’abbiano imboccato. Ma ditemi voi come un batuffolo di carne appena nato, come faccia  possa  capire i raschi  o i pericoli  di scegliersi il  percorso giusto. Un pensiero che però non sta in piedi e  si scontra con  la geniale e  perfetta armonia di Dio nella creazione e  distribuzione di incarichi e ruoli. E’ chiarissimo e altrettanto logico che a questo punto entrino in campo i veri responsabili I GENITORI.I nostri passi belli o  brutti..i nostri respiri..i nostri errori   ..i nostri meriti…sono nello  zainetto che ci  hanno appoggiato sulle spalle. Il nostro compagno di viaggio tra i mille sentieri della vita se ci hanno lasciato nel sentiero sbagliato che non abbiamo scelto noi. Se abbiam bisogno di carezze è più che evidente che  abbiam ricevuto solo rimproveri…fai tardi qui….corri a  prendermi le sigarette..in quella pentola non c’è mai nulla ..io lavoro e tu fumi..la casa è sempre sporca ..lo zainetto si riempie fino che scoppia….ma non  finisce nelle fogna….il batuffolo cresce  e   si ingigantisce da diventar figura… persona che si abbellisce fino alla bellezza forzatamente però di una fogna che cammina senza speranza…in cerca di fortuna e di una carezza amara….di una persona che non abbia paura ascoltando lo svuotamento…il diario di una vita sbagliata….dimenticandosi però di interrompere la vecchia strada…dimostrando di percorrere la nuova  giorno per giorno….la mia fede a fronte di uno stop…ha detto basta….la libertà è gioia piena  nel ritrovare con fatica  il bel sentiero dei miei cari genitori…la vita è una bella scalinata…santa trinità dei monti…arrivederci Roma   …1948….Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>