AVERE TUTTO E VOLERE NONOSTANTE TUTTO QUELLO CHE TI MANCA

Non e’ semplice il titolo propostomi  da Paola Tassinari a corredo di una foto che mi ha scattato oggi nella passeggiata  pontile della ” darsena “: a me personalmente piacerebbe guidare una Ferrari nonostante abbia già una buona macchina. Ma credo che la giornalista di Ravenna volesse  riferirsi ai bisogni  dell’anima ai vuoti che si  possono sviluppare nella mente  dopo la scomparsa di un familiare o dopo lo smarrimento di una donna  per  l’incontro con la realtà della vita  prima del previsto. Ferite irrimarginabili neppure con il matrimonio: sono il tempo o il grande insegnamento di Cristo Crocifisso gli unici rimedi per guarire da questi problemi. L’illusione dell’alcol o di altri strumenti sono le aggravanti della patologia non la soluzione: bisognerebbe conoscersi capirsi arrivare alle cause del disagio per decidere se due persone sono state create l’una per l’altro. La causa del fallimento di molti matrimoni: è diventato un banco di prova per capire questo tipo di cammino se è stato iniziato nel senso giusto per passione o per amore vicendevole. ieri mi è piaciuta tanto una frase buttata  lì…dai dai vai in cucina..per queste cose ci penso io…le nascondo..lo so io…dì..    parlava così  in due minuti…(appartando il giornaletto delle parole crociate ) sistemava la tavolata. Non avevo capito che mi voleva bene…mi chiamava roccia…avevo dovuto capirlo in quella carrozzella…una decina di anni in luna di miele…questa è gioia e serenità capirlo dopo anni dalla sua scomparsa e ho dormito 6 ore di seguito…   Fiorello Paci….grazie Paola Tassinari un bell’articolo mi hai fatto fare !

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>