ASCOLTIAMO ISAIA DI DICEMBRE..ORACOLO DI DIO

BISOGNEREBBE AVERE UN CUORE DI PIETRA….NON ASCOLTARE ISAIA A DICEMBRE…NON un invito a far miracoli un richiamo all’intelligenza dell’uomo, alla sua saggezza da poter distinguere un abisso da un orizzonte di pace di gioia e di lavoro, in modo da poter vivere tutti serenamente, dividendo il nostro profitto di sudore, di fatica, riposando alla sera tra occhi sorridenti, buona notte gioiose tra braccia stanche, abbracci e carezze tra gente che si ama due cuori e un anima. Nulla o poco di tutto questo: come se il bello ,il buono, l’amore vero,il vero amore avessero smarrito la porta di casa. Come se le 4 mura all’improvviso fossero diventate un carcere da ergastolani. prigionieri di un uomo o di una donna. Ma dov’eri con la testa a quando hai detto…Sì…nella buona e nella cattiva sorte..nella salute e della malattia …Maria Grazia, un franco bollo, l’ ho straamata sulla carrozzella e quando me l’hanno strappata dalla sua ferrari pensavo di morire. Un altra donna mi ha salvato con le sue telefonate di sera..prima di dormire. Un angelo di un Angelo dissoltosi con li primo sole di Primavera. The and. Non ho perduto nulla, ho solo smarrito un indicazione stradale. Sono importanti le indicazioni stradali quando si corre quando si cammina di notte: non basta la luce della bianca luna. Il sole, Osiride, per gli antichi egizi: pastori e una Capanna, una stella d’oriente per i Re Magi, un bambinello raffreddato di una grotta, il Faro, Luce e Gioia piena per tutti noi. Anche la carezza e il sorriso di una donna possono lenir le ferite causate dall’odio e le erbacce che allignano e si arrampicano dapertutto perfino tra le mura delle chiese di Cristo per una lettura non di un giornale o di un racconto di Natale…sbranarsi per un microfono con la parola di Dio. Il comando, i primi posti per leggere il povero Isaia..che prima o poi o brucia la pagina o molla una sberla a chi sale all’altare come a teatro. E’ parola di Dio…ma dove?                                               In questo periodo Isaia parla solo di pace, di Giustizia, di speranza, un profeta dagli occhi buoni ha descritto il bello e il buono..ha visto che il messaggio di Gesù è stato accolto. Ha descritto quel mondo, che non è nuovo: lo racconta ed io ci credo..lotto vivo, immagino già il messaggero che annuncia la pace, voglio viverlo anch’io. Ne sono certo lo vedremo tutti. Dio ci ama, Cristo che ci conosce ha dimostrato di volercene tanto..fino a morire per tutti. Speriamo di capirlo, se lo capiamo il Sole si trasforma in sorriso del Cielo.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>