AMICI DI ROSSOAZZURRA.IT…una buona notte speciale per il vostro cuore…il domani.

      di Fiorello Paci direttore                                         SONO COMMOSSO DI DOVERVI PARLARE AL CUORE dal mio. Lo scorso anno ,quando ho tentato di uscire con IL VELIERO con la pretesa di un uscita non periodica m quotidiana, non immaginavo certo che sarei arrivato al secondo anno di vita..invece son qui per ringraziarvi di avermi sostenuto, incoraggiato a rimanere sul solco del bello e del buono senza mai tradire l’impegno assunto. Siamo ancora quel guscio di noce finito tra le onde, senza  pretese di trasformarci in una zattera, ma il desiderio di questa sera è solo uno di rivederci il prossimo anno  con una redazione famiglia festeggiando Maria Ausiliatrice rosso azzurra sotto il suo manto.Le Madonnine possono avere mille attributi senza mai staccarsi dalla loro funzione di Mamma: le ottiene tutto dal Figlio. Non lo dico per averlo appreso dagli Evangelisti per l’episodio alle nozze di Cana, lo racconto per quanto ho potuto vedere tra le mura della mia casa: guarigioni non da raffreddori. Malattie mortali trasformatesi in patologie normalissime da raffreddamento. Ho avuto il privilegio di  conoscere e amare uomini santi di Dio testimoni vivi di un Cristo Vivo: non è vero che i miracoli di oggi sono solo quelli che non si vedono. Non si vedono perché non ci sono e quando avvengono diventano merce dei media per stupire da accaparrare lettori o telespettatori. C’è il rischio di un passaggio dalla Fede al commercio. E’ assente la fede…ridotta ai minimi termini, quel granello rimasto per impedirci di morire di fame dopo anni  di crisi:con gli uomini di Dio i miracoli avvengono come si ascolta dalle letture degli Evangelisti.I ciechi, gli ammalati di tumore,la protezione dei prodotti agricoli come negli Atti degli Apostoli. A Dio nulla è impossibile, ma il possibile avviene solo con la richiesta di guarigioni con la certezza di averla già ricevuta. Hanno un costo che coinvolge coerenza e  gratitudine: e un granello, la punta di un ago di fede. Fede significa mettersi tra le braccia di Dio affidandosi a Lui. Il giornale è suo e non può staccarsi dal bello e dal buono colonne del bene. Non è detto che debbano essere un esclusiva delle religioni monoteiste: il bello e il buono può trovarsi dappertutto uniti indirettamente al messaggio di Cristo Salvatore. Cristo non è sceso dal Regno vicino per salvarne qualcuno e la sorpresa sarà grande quando vedremo gente disprezzata attesa dal Cristo a braccia aperte accoglierle nel suo regno. L’amore vero speso per tutti il passaporto del Cielo. WWW.rossoazzurra.it strumento di chi accoglie la mano di chi la stende…senza distinzioni di razze o religioni liberi di seguire le tracce di questo messaggio del Salvatore del mondo..grazie amici siete stati l’energia per essere ancora con voi..grazie di cuore ai vostri cuori..i motori del mondo di domani…un abbraccio ai ponti per essere arrivati da voi..fb e google…da Fiorello Paci.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>