2 GIUGNO FESTA TRICOLORE:UN SALUTO AL MONDO DELLA SCUOLA

GIRONZOLANDO lungo le strade di Rimini debbo ammettere, riconoscere che le persone più belle da fermare nell’archivio della mente, restano sempre gli amici, i compagni di scuola di mio figlio Daniele, i compagni universitari di BOLO. Appellativo definizione dell’Alma Mater dopo il primo contatto delle matricole. Diventa automaticamente matrigna se al primo esame arriva il I°18 dell’isola Bella. Quando l’UNIVERSITA’ ERA  APPROFONDIMENTO PRIVILEGIATO o frutto di enormi sacrifici e rinunce Bologna equivaleva a posto di lavoro garantito. Oggi rende bene il servizio navetta con l’Aeroporto con voli su Londra, Amsterdan,Stoccolma, Mosca, Berlino Tirana Pechino Tokio,Boston. I maestri invece arrivano dove c è da imparare. Dobbiamo cercare i rami verdi per indicarli ai  rami più piccoli  per liberarli dalla voglia di farsi seccare.Solo la serenità degli insegnanti, la capacità dei professori con due unici interessi,  educazione socratica e conoscenza possono distogliere i ragazzi di cadere nella trappola di Collodi : il gatto e la volpe.Un prof. stracarico di impegni, con la borsa o zainetto pieno zeppo di problemi da essere considerato dagli alunni quasi un estraneo,non ha margini per educare, per trasmettere scienza. Se poi dovesse scioperare, giustificandolo a beneficio dei ragazzi i suoi alunni ridono: una bocciatura per la cattedra. Il mondo della scuola è in fibrillazione. Ho la certezza, che non sia quella lavagna nera che incute paura da produrre ansia o panico: la spontaneità, la sincerità sono contributi da riconsiderare. Probabilmente un mondo da correggere. E’ possibile e abbastanza normale che gli insegnanti non siano in grado di fermare la marea  delle immagini dei media, tv, pc. Bisogna che tra le immagini si faccia spazio al VELIERO con il suo carico di bordo del mondo esterno: professioni, lavoro,artigianato, industria, commercio con qualche assaggino dell’Agricoltura con un  Professore in pensione che fa il contadino. Sono pronti: sono pronto. Grazie prof.di inglese mi saluti l’Avvocato, era accanto a me quando Dani ha ricevuto il Sigismondo d’oro:

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>