16 0ttobre bussa Gesù alla porta,10 Novembre Padre Pio delle Piane mi spiega…

…mi spiega in confessionale il pensiero di Dio che non riuscivo a capire dopo mesi che lo chiedevo.Quando non hai la sicurezza di quello che fai ma hai la certezza che sia un pensiero di Dio padre,prima o poi si farà sentire per fermarsi o continuare. Devi solo ascoltarla quella voce, che ti piaccia o no. Se oltre all’avviso di Gesù, che senza farti malissimo sei costretto a fermarti, poi si fa vedere l’amico fraterno Padre Pio delle Piane poco amato dai confratelli ,che in confessionale mi dice chiaramente che il Cielo mi vuol bene. Ma devo bloccare un idea di fidanzamento. E’ tutto bello e chiaro quello che fai,ma è la bellezza del Cielo che devi trasmettere e tenere in piedi la bella amicizia. Sono tempi durissimi poco favorevoli ai fidanzamenti e ai matrimoni.Mi raccomando Fiorellino. Mi chiamava così Padre Pio,e non era da meno Nino Nutrizio, che mi ha messo sotto il naso il contratto di “inviato speciale” da saltare da u n aereo all’altro. Mi hanno bloccato le vertigini e quell’anima bella che di me non voleva capire tutto. Il Cielo soprattutto. Buon anima di Mariagrazia. Mia moglie con la sua paura matta che la volessi piantare. Guardate la bellezza di cinque figli, ma con il cielo hanno battuto il naso solo Dani e Gloriamaria.
Comunque la conferma dallo Spirito santo l’ho ricevuto questa mattina e d è cosa giusta. Debbo solo ritemprarmi per portare avanti il progetto di PACE.TRA LE MILLE COSE DA REIMPOSTARE LA GIUSTIZIA LA PRINCIPALE,il resto tutti ramoscelli del grande albero della speranza del diritto dovere per riaprire una porta chiusa.La voglia di vivere per il ritorno a germogliare del giusto profitto garantito dal proprio lavoro. A questo punto concludo che l’articolo lo può pubblicare un giornale del nord che stesse a cuore a Nino Nutrizio e visto che siamo a Rimini alla redazione del Resto del Carlino. Ho collaborato poco con loro. So che piacevo quando davo notizie su Padre Pio. Oggi ho ricordato Padre pio delle Piane…mal sopportato dal rettore. E’ la storia dei Santi.Grazie don Oreste se ti ricordassi delle mie ernie.Pace e gioia !!!! Fiorello Paci

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>